Skip to content Skip to footer

Costacciaro

✅COMUNE CERTIFICATO

comunieborghideuropa è il primo portale che certifica la qualità con tecnologia BLOCKCHAIN
Costacciaro-Stemma
SINDACO:Andrea Capponi
Recensione dell’utente
  • Sending
    Sicurezza
  • Sending
    Viabilitià
  • Sending
    Qualità della Vita
  • Sending
    Sostenibilità

La Tua Recensione Certificata con Blockchain

La Tecnologia a Prova di Contraffazione!
Iscriviti alla nostra piattaforma di e-learning e partecipa ai corsi di perfezionamento ed aggiornamento della lingua  in linea con i bisogni del mercato del lavoro europeo. Aggiornamento, competenze econdivisione sono i segreti dell’equipe accademica

Scopri le migliori aziende del territorio

Lo sport a Costacciaro

Le migliori squadre ed i team atletici della città

DOVE DORMIRE A COSTACCIARO

Scopri i migliori alloggi, hotel e B&B della città
INFORMAZIONI SUL COMUNE

Costacciaro, antico castello (Castrum Costacciarii) a ridosso del massiccio del Monte Cucco lungo la consolare Via Flaminia, fu acquistato intorno alla metà del XIII secolo dal libero Comune di Gubbio che lo ampliò e ne potenziò la struttura difensiva con la costruzione di una nuova cinta muraria e di un sistema di torri e porte, ancora in parte esistenti.
Il castello di Costacciaro aveva importanza strategica in quanto segnava il confine del comitato eugubino e quando Gubbio, con tutto il suo territorio, nel 1384 si assoggettò spontaneamente ai Montefeltro, Costacciaro divenne l’estremo baluardo del Ducato di Urbino.
Il Duca Federico II si preoccupo’ di potenziare ulteriormente le difese del castello con la costruzione del Rivellino a difesa del lato sud e di garantirne l’approvvigionamento idrico a mezzo di nuovi condotti di adduzione e di fonti. Costacciaro e’ sempre stato legato a Gubbio ed ancora oggi il suo territorio comunale e’ parte della Diocesi e del Mandamento di Gubbio.

Ti interessa questo spazio pubblicitario?

La tua azienda nel portale a Prova di Contraffazione!

1 Comment

Leave a comment

0/5