Belga, non francesi

Anche se tutto il mondo le chiama “French fries”, non sono affatto francesi. Il nome “friet” viene dal francese Belga patates frites, ossia patate fritte. Una possibile spiegazione dell’origine di questo fraintendimento potrebbe risalire alla Prima guerra mondiale, quando i soldati americani gustarono le patate fritte in Belgio, ma pensarono di trovarsi in Francia perché la popolazione di quella regione parlava francese. Puoi chiamarle fiamminghe o belghe, le deliziose patatine fritte sono fatte con patate bintje, per tradizione, e sono le più gustose al mondo. Quando l’ordinazione è pronta, i croccanti bastoncini di patata fritta sono insaporiti con un pizzico di sale. Il più popolare è sicuramente il cono di patatine guarnito di maionese, semplice e delizioso.

 

CHIOSCHI SPECIALIZZATI

Una friture , o anche fritkot,  è un ristorante tradizionale, chiosco o furgone che serve fast food a servizio rapido , in particolare patatine fritte da cui prendono il nome.

I chioschi si trovano spesso sulle principali autostrade e piazze cittadine e possono essere sotto forma di ristoranti che offrono servizio al tavolo o roulotte o persino furgoni convertiti.

GLI INGREDIENTI DELLA RICETTA
  • patate (per frittura)
  • strutto o olio
  • sale fino